Facebook  Google+  YouTube  Instagram  Twitter

Ricette di Carnevale: struffoli senza glutine 5 ricette selezionate per te

0

Ricette di carnevale: struffoli senza glutine 5 ricette selezionate per te – 

Siamo a Carnevale e quindi è d’obbligo una bella carrellata di ricette tipiche 🙂 Cominciamo con gli struffoli senza glutine!

“Gli struffoli sono dei tipici dolci del periodo natalizio e di Carnevale della gastronomia meridionale, principalmente della cucina napoletana.
Il dolce è composto da numerosissime palline di pasta (realizzata con farina, uova, strutto, zucchero, un pizzico di sale e liquore all’anice) di non più di 1 cm di diametro, fritte nell’olio o nello strutto e (dopo averle lasciate a raffreddare) avvolte in miele caldo e disposte in un piatto da portata dando loro, in genere, una forma a ciambella; si decora, infine, la composizione con pezzetti di cedro e altra frutta candita, pezzetti di zucchero e confettinicolorati (chiamati diavolillidiavoletti oppure “minulicchi”). Una variante può identificarsi negli struffoli al forno, e cioè con le palline di pasta cotte al forno anziché fritte, più leggere e altrettanto gustose.

Nonostante la loro tipicità, sembra che gli struffoli non siano stati inventati a Napoli ma che siano stati portati dai greci già ai tempi della Magna Grecia. Peraltro, nella cucina greca esiste ancora una preparazione simile, i loukoumades (ghiottonerie).

Un’ipotesi più probabile sull’origine degli struffoli è di derivazione spagnola. Esiste infatti, nella cucina andalusa, un dolce estremamente simile agli struffoli, il piñonate, che differisce dal dolce napoletano solo per la forma delle palline di pasta, che sono più allungate. La parentela tra struffoli e piñonate potrebbe risalire al lunghissimo periodo di vicereame spagnolo a Napoli.

Il nome dello “struffolo”, ossia della singola pallina che compone il dolce, deriverebbe dal greco, precisamente dalla parola στρόγγυλος (stróngylos, pron. “strongoulos” o “stroggulos“) che significa “di forma tondeggiante”.

Fonte Wikipedia

Struffoli senza glutine

Struffoli di carnevale senza glutine e senza lattosio
di Zero glutine 100% bontà

Struffoli di carnevale senza glutine e senza lattosio

“A carnevale ogni struffolo vale e quindi Struffoli di carnevale senza glutine e lattosio per tutti. Grandi e piccini, celiaci e non.
Colorati ,golosi e dolcissimi gli Struffoli di carnevale non possono mancare sulle tavole carnevalesche. Oggi ve li propongo in mini porzioni perfetti da servire nei buffet delle feste di carnevale…” Continua sul sito: Struffoli di carnevale senza glutine e senza lattosio.

Struffoli, dolce di Carnevale senza glutine
di Ginger&Tomato

Struffoli, dolce di Carnevale senza glutine

“E’ tempo di dolci di Carnevale e io, tanto per completare la saga delle fritture, oggi preparerò gli struffoli senza glutine. Dolci tipici della tradizione, a Napoli si preparano soprattutto a Natale ma nel resto d’Italia sono molto apprezzati anche a Carnevale. Un po’ come la cicerchiata, gli struffoli sono dei piccoli gnocchetti di pasta che si tuffano nell’olio bollente e poi si mangiano accompagnati da una colata abbondante di miele e codette o confettini colorati, che ci ricordano la festosa atmosfera del Carnevale.Continua sul sito: Struffoli, dolce di Carnevale senza glutine.

Struffoli senza glutine
di ilcucchiaiomagico

Struffoli senza glutine

Ricetta sul sito: Struffoli  senza glutine.

Cicerchiate senza glutine e senza latticini
di Senza è buono

Cicerchiate senza glutine e senza latticini

Ricetta sul sito: Cicerchiate senza glutine e senza latticini.

Struffoli senza glutine con il Bimby
di RicettarioBimby

Struffoli senza glutine con il Bimby

“Gli struffoli sono un dolce che appartiene alla tradizione culinaria napoletana e sono degli gnocchetti di pasta fritta legati tra di loro dal miele e decorati con tantissimi piccoli confetti colorati, cedro e canditi. Ecco la ricetta per preparare gli struffoli gluten free con robot bimby.” Continua sul sito: Struffoli  senza glutine con il Bimby

Altre ricette di carnevale senza glutine:

 

Lascia un commento


Iscriviti alla nostra Newsletter